venerdì 09 dicembre | 03:43
pubblicato il 24/feb/2011 18:44

Bce/ Wulff: Nazionalità non giochi un ruolo, bene Napolitano

Nessun pregiudizio su candidatura Draghi

Bce/ Wulff: Nazionalità non giochi un ruolo, bene Napolitano

Berlino, 24 feb. (askanews) - Dice pubblicamente di essere d'accordo con il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano il presidente federale tedesco Christian Wulff a proposito delle candidature per la successione ai vertici della Bce. Da più parti, anche sulla stampa europea, sono circolate indiscrezioni secondo le quali sulla scelta dell'italiano Mario Draghi peserebbe proprio la sua nazionalità. Napolitano, dopo l'incontro al Castello di Belleveu con Wulff, ha definito "prematura" la discussione ma ha anche chiarito che non devono pesare "nè pregiudizi favorevoli nè pregiudizi sfavorevoli" legati alla provenienza nazionale ma solo i titoli e le qualifiche dei candidati. Tesi sposata dallo stesso Wulff: "Mi associo alle parole del presidente Napolitano, la nazionalità non deve assolutamente giocare un ruolo...".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Bce
Draghi prolunga gli stimoli di 9 mesi e rassicura sull'Italia
Bce
Bce inchioda i tassi a zero e proroga il Qe a tutto il 2017
Bce
Draghi: non vediamo euro a rischio da incertezza politica Italia
Ambiente
Italia rischia sanzioni Ue per mancato trattamento acque reflue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni