domenica 22 gennaio | 07:06
pubblicato il 24/feb/2011 18:44

Bce/ Wulff: Nazionalità non giochi un ruolo, bene Napolitano

Nessun pregiudizio su candidatura Draghi

Bce/ Wulff: Nazionalità non giochi un ruolo, bene Napolitano

Berlino, 24 feb. (askanews) - Dice pubblicamente di essere d'accordo con il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano il presidente federale tedesco Christian Wulff a proposito delle candidature per la successione ai vertici della Bce. Da più parti, anche sulla stampa europea, sono circolate indiscrezioni secondo le quali sulla scelta dell'italiano Mario Draghi peserebbe proprio la sua nazionalità. Napolitano, dopo l'incontro al Castello di Belleveu con Wulff, ha definito "prematura" la discussione ma ha anche chiarito che non devono pesare "nè pregiudizi favorevoli nè pregiudizi sfavorevoli" legati alla provenienza nazionale ma solo i titoli e le qualifiche dei candidati. Tesi sposata dallo stesso Wulff: "Mi associo alle parole del presidente Napolitano, la nazionalità non deve assolutamente giocare un ruolo...".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Carrefour
Carrefour annuncia 500 esuberi e i sindacati preparano scioperi
Alimenti
Obbligo di indicazione di origine sui latticini: ecco il vademecum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4