lunedì 23 gennaio | 08:09
pubblicato il 07/apr/2016 16:12

Bce, Visco: una linea meno accomodante danneggerebbe tutti

L'unico modo per far risalire tassi è avere più crescita e lavoro

Bce, Visco: una linea meno accomodante danneggerebbe tutti

Roma, 7 apr. (askanews) - La politica monetaria accomodante implica ovviamente rischi che vanno tenuti sotto controllo, tuttavia la Bce non ha deciso inopinatamente la linea attuale, ma a riflesso della debolezza dell'economia e del livello "pericolosamente basso" dell'inflazione. Infatti "una linea meno accomodante nelle circostanze attuali sarebbe dannosa per tutti", ha avvertito il governatore della Banca d'Italia, Ignazio Visco, intervenendo alla Conferenza sulla Bce a Francoforte.

L'unica strada sostenibile per far risalire i tassi è quella di "rafforzare la crescita e l'occupazione. Queste sono condizioni necessarie per riportare l'inflazione ai livelli obiettivo e preservare la stabilità dei prezzi a favore dei cittadini. Più energicamente agiamo oggi - ha concluso Visco - prima queste condizioni verranno raggiunte".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4