mercoledì 18 gennaio | 01:12
pubblicato il 22/nov/2013 17:52

Bce: Ugl a Draghi, ok unica authority ma faccia interessi Stati

(ASCA) - Roma, 22 nov - ''E' importante pervenire, a breve, alla costituzione di un'unica authority di vigilanza sulle banche a livello europeo, ma contestiamo che l'entita' costituenda debba prendere decisioni nell'interesse generale dell'Europa e non dei singoli Stati e sistemi bancari nazionali''. E' quanto dichiara in una nota la segreteria nazionale della Ugl Credito, commentando le dichiarazioni del presidente della Bce, Mario Draghi.

''L'Europa unita ha un senso se l'interesse generale corrisponde a quello dei singoli Paesi e risulti la sommatoria di questi - spiega il sindacato -. Confidiamo in una vigilanza unica europea che rappresenti un valore aggiunto per il rilancio competitivo non solo della economia comunitaria ma, con essa, dei singoli Stati e dei singoli sistemi creditizi''.

com-drc/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Auto
Fca, anche a dicembre vendite in Europa meglio del mercato
Brexit
Brexit, sterlina accelera a 1,2290 dopo le parole di May
Trasporti
Trasporto aereo, sindacati: il 23 febbraio sciopero di 4 ore
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa