lunedì 05 dicembre | 12:19
pubblicato il 08/ago/2013 10:17

Bce: staff previsori taglia stima Pil Eurozona 2013 a -0,6%, 2014 +0,9%

(ASCA) - Roma, 8 ago - Lo staff dei 51 economisti di primarie istituzioni interpelleti dalla Bce tra il 16 e il 19 luglio ha tagliato le previsioni sulla crescita economica dell'Eurozona. Per il 2013 la stima peggiora da -0,4% a -0,6%, numeri analoghi alla previsioni dell'Eurotower pubblicate a giugno.

Per il 2014 il Pil dovrebbe tornare positivo, ma la stima viene limata da +1,0% a +0,9%, in questo caso frazionalmente piu' pessimistica di quella (+1,0%) formulata dallo staff della Bce nel mese di giugno.

Infine per il 2015 la stima sul Pil viene ridotta da +1,6% a +1,5%. La crescita potenziale di lungo termine del Pil viene ridotta da +1,8% a +1,7%. Sempre piu' benigne le previsioni sull'inflazione che scendono da +1,7% a +1,5% Per il 2013, per il 2014 scende da +1,6% a +1,5%.

men/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Cambi
Cambi, euro in calo sul dollaro ai minimi da 21 mesi
Titoli di Stato
Il rendimento del Btp 10 anni torna sopra il 2%
Pil
Pil, Istat: verso stabilizzazione ritmo di crescita dell'economia
Riforme
Riforme, Dijsselbloem: mercati calmi, non servono misure emergenza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari