domenica 11 dicembre | 09:55
pubblicato il 17/dic/2015 10:04

Bce rileva discrepanze su requisiti risanamento Italia e Belgio

Con la flessibilità Ue tra braccio preventivo e regola debito

Bce rileva discrepanze su requisiti risanamento Italia e Belgio

Roma, 17 dic. (askanews) - Citando l'esempio della Penisola, la Bce mette in guardia dalle "crescenti discrepanze" che con la flessibilità Ue si sta creando fra i requisiti di aggiustamento strutturale previsti dal Patto di Stabilità e di crescita e quelli previsti dalla regola del debito, con la Commissione che prevede significative deviazioni dai requisiti di tale regola per Belgio e Italia.

"La clausola sulle riforme strutturali e sugli investimenti, introdotta dalla Commissione in gennaio 2015, può ridurre in misura sostanziale i requisiti di aggiustamento strutturale anche per i paesi che non hanno raggiunto il rispettivo Obiettivo di medio termine e che presentano un rapporto debito pubblico-Pil molto elevato. Ad esempio - dice la Bce nel suo bollettino economico - nella primavera del 2015 all'Italia è stata concessa un'attenuazione del requisito di aggiustamento per il 2016 tramite l'applicazione della clausola sulle riforme strutturali".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Francia
Francia, è penuria di tartufi e i prezzi volano alle stelle
Petrolio
Scatta la prima stretta globale all'offerta di petrolio da 15 anni
Brexit
Dijsselbloem dice che dalla Brexit non nascerà una nuova "City" Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina