domenica 11 dicembre | 01:51
pubblicato il 14/nov/2013 11:09

Bce: Pmi segnalano un nuovo peggioramento nell'accesso al credito

(ASCA) - Roma, 14 nov - Si fa ancora piu' difficile l'accesso al credito per le piccole e medie imprese (Pmi) dell'Eurozona. Lo scrive la Bce nel Bollettino di novembre riportando i risultati del nono sondaggio condotto tra 8.035 imprese dell'Eurozona, di cui il 92% rappresentato da Pmi. Il periodo coperto va da aprile a settembre 2013.

Mentre la stretta sul credito appare meno rilevante per le grandi imprese invece le Pmi segnalano un ulteriore ''marginale deterioramento della disponibilita' di prestiti bancari'' associato, spiega il Bolletino, con una aumento dei tassi dei interessi richiesti dalle banche, riduzione nell'ammontare dei prestiti, scadenze piu' brevi e un moderato aumento delle garanzie richieste.

men

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Francia
Francia, è penuria di tartufi e i prezzi volano alle stelle
Petrolio
Scatta la prima stretta globale all'offerta di petrolio da 15 anni
Brexit
Dijsselbloem dice che dalla Brexit non nascerà una nuova "City" Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina