mercoledì 18 gennaio | 03:00
pubblicato il 07/nov/2013 16:10

Bce: Nomisma, taglio tassi mossa necessaria ma insufficiente

(ASCA) - Roma, 7 nov - ''Il taglio dei tassi conferma la debolezza della congiuntura europea; e' una mossa necessaria, ma probabilmente insufficiente''. Lo dichiara in una nota Sergio De Nardis, capo economista Nomisma, commentando la decisione della Bce di tagliare il costo del denaro al minimo storico.

''L'Eurozona necessita di una politica monetaria piu' espansiva che persegua in modo credibile e per alcuni anni un target d'inflazione piu' elevato del 2% - spiega -. Questo si presenta necessario per accomodare il riequilibrio competitivo tra Germania da un lato e paesi periferici dall'altro, senza indurre in questi ultimi una deflazione, ovvero una flessione del livello generale dei prezzi. La deflazione in tali economie renderebbe insostenibili i processi di rientro di finanza pubblica e aumenterebbe i rischi di rottura dell'euro''.

com-drc/mau/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Auto
Fca, anche a dicembre vendite in Europa meglio del mercato
Brexit
Brexit, sterlina accelera a 1,2290 dopo le parole di May
Trasporti
Trasporto aereo, sindacati: il 23 febbraio sciopero di 4 ore
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa