mercoledì 22 febbraio | 10:06
pubblicato il 09/apr/2013 16:01

Bce: Italiani ricchi come i tedeschi ma povero uno su sei (16,5%)

Bce: Italiani ricchi come i tedeschi ma povero uno su sei (16,5%)

(ASCA) - Roma, 9 apr - Italiani ricchi come i tedeschi ma salari piu' bassi di circa 10 mila euro annui, mentre un italiano su sei e' povero contro uno su cinque nella media dell'eurozona: cresce infatti la poverta' al 16,5% contro il 13% della media europea. Se si guarda ai salari, mentre nell'area euro il reddito lordo medio 'familiare' si attesta a 37.843 euro, nel nostro paese scende a 34.344 euro, contro i 43.531 euro della Germania, i 36.918 euro della Francia, peggio di noi la Spagna a 31.329 euro. Lo spiega la Bce.

Nella classifica, in testa il Belgio con 49.536 euro: l'Italia si situa al nono posto su un totale di 15 paesi, mentre il valore 'mediano' registra 28.600 euro, circa 2.400 euro al mese, contro il valore della Germania che segna invece 3000 euro al mese. Il valore piu' elevato si situa in Lussemburgo con 83.657 euro, i redditi piu' bassi si registrano in Portogallo e in Slovacchia: rispettivamente 20.310 euro, e 22.334 euro. Per quanto invece riguarda ''la ricchezza pro-capite, questa presenta differenze contenute tra i maggiori paesi, per l'Italia e la Spagna i valori pro-capite sono pari a 108.700 euro, di poco superiori a quelli di Francia, pari a 104.100 euro, e della Germania: 95.500 euro.

La Bce ha infatti realizzato una indagine sui bilanci delle famiglie nel 2010 nell'area euro, condotta da 15 Banche Centrali: Belgio, Germania, Grecia, Spagna, Francia, Italia, Cipro, Lussemburgo, Malta, Paesi bassi, Austria, Portogallo, Slovacchia, Slovenia e Finlandia, escluse Irlanda ed Estonia.

Si tratta dell'unica indagine armonizzata sulla ricchezza. Il campione 'italiano' e' costituito da 8.000 famiglie su un totale di interviste complessive di 62 mila famiglie. La quota di poveri sale molto in Slovacchia e in Portogallo e si riduce nei paesi a piu' alto reddito, in Italia e' pressoche' 'stabile'. Ma se si considera il reddito 'equivalente', il reddito pro-capite 'ponderato' in base alla composizione del nucleo familiare, questo risulta di 23.500 in Europa, contro i 20.000 euro dell'Italia. La ricchezza netta 'familiare' invece, presenta un valore medio di 231 mila euro, contro 275.200 euro per l'Italia. Un valore che tiene conto delle abitudini di investimento in abitazione degli italiani, ma che non sconta la recessione che ha attraversato il mercato degli immobili, e ridotto i prezzi delle case, mentre in Germania non si e' assistito ad un calo cosi' sostenuto del mercato immobiliare.

ram

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Taxi
Taxi, Padoan: liberalizzazione va fatta ma con transizione dolce
Alitalia
Alitalia, sindacati disertano tavolo Assaereo su contratto
Moda
La moda porta a Milano 1,7 mld al mese, un terzo viene da estero
Toshiba
Toshiba vola in Borsa (+22%) su ipotesi vendita chip
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Al via a Verona Transpotec: espositori in crescita + 20%