giovedì 19 gennaio | 05:47
pubblicato il 25/set/2014 12:55

Bce, Fisher (Fed): piu' difficile agire in contesto 18 paesi

"Draghi sta operando in modo corretto" (ASCA) - Roma, 25 set 2014 - "Draghi sta agendo in modo corretto.

Deve trovare un percorso che necessariamente sara' diverso dal nostro". Cosi' Richard Fisher, dal 2005 presidente della Federal Riserve di Dallas, intervenendo al convegno di studi "L'impatto della politica monetaria Usa sull'Eurozona" organizzato dall'Istituto Affari Internazionali, parlando della politica monetaria dell'Eurotower.

"La differenza tra gli Usa e l'Eurozona e' semplice. Noi abbiamo un solo garante per gli Usa, molto piu' difficile avere questo in un sistema monetario a cui partecipano 18 paesi, con 18 visioni diverse. Poi e' assolutamente necessario che le banche centrali siano immuni da pressioni e interferenze politiche", ha sottolineato Fisher.

Men

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fed
Fed, Yellen vede tassi al 3% alla fine del 2019
Alitalia
Alitalia, Hogan: da Etihad e Abu Dhabi impegno per rilancio
Davos
Padoan da Davos: in Italia stiamo continuando riforme strttturali
Fs
Fs: firmato accordo, acquisisce la società greca Trainose
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina