domenica 04 dicembre | 23:58
pubblicato il 28/feb/2013 12:00

Bce/ Draghi: Risanamento dei conti pubblici è inevitabile

Semmai fare riforme per mitigare impatto austerità su crescita

Bce/ Draghi: Risanamento dei conti pubblici è inevitabile

Monaco di Baviera, 27 feb. (askanews) - Nel paesi dell'area euro "il risanamento dei conti pubblici è inevitabile". Lo ha ribadito il presidente della Bce Mario Draghi, incontrando la stampa al termine di un intervento all'Accademia cattolica a Monaco di Baviera. Secondo Draghi la questione da porsi è semmai "come mitigare" gli effetti negativi inevitabili di queste manovre di risanamento sulla crescita economica. Bisogna per questo accelerare gli sforzi sul versante delle riforme strutturali. Aal/Voz

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari