lunedì 23 gennaio | 02:10
pubblicato il 13/mar/2014 10:38

Bce: dall'Italia nessun progresso tangibile su riduzione deficit

Bce: dall'Italia nessun progresso tangibile su riduzione deficit

(ASCA) - Roma, 13 mar 2014 - L'Italia non ha fatto finora abbastanza per conseguire l'obiettivo di medio termine di un bilancio strutturale in pareggio nel 2014 ed assicurare progressi sufficienti verso il rispetto del criterio del debito durante la fase di transizione. Lo scrive la Bce nel Bollettino di marzo riprendendo la raccomandazione espressa dalla Commisione Ue gia' lo scorso novembre.

''Finora, tuttavia, non sono stati compiuti progressi tangibili per quanto riguarda la raccomandazione della Commissione. In prospettiva, e' importante effettuare i necessari interventi affinche' siano soddisfatti i requisiti previsti dal meccanismo preventivo del Patto di stabilita' e crescita, soprattutto per quanto riguarda la riconduzione del rapporto debito/PIL su un percorso discendente, come segnalato anche di recente dalla Commissione europea nel contesto dell'esame approfondito sull'Italia'', scrive la Bce.

men/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4