domenica 04 dicembre | 07:52
pubblicato il 13/mar/2014 10:20

Bce: da Italia no progressi su pareggio bilancio e riduzione debito/pil

(ASCA) - Roma, 13 mar 2014 - L'Italia non ha fatto finora abbastanza per conseguire l'obiettivo di medio termine di un bilancio strutturale in pareggio nel 2014 ed assicurare progressi sufficienti verso il rispetto del criterio del debito durante la fase di transizione. Lo scrive la Bce nel Bollettino di marzo riprendendo la raccomandazione espressas dalla Commisione Ue gia' lo scorso novembre.

'' Finora, tuttavia, non sono stati compiuti progressi tangibili per quanto riguarda la raccomandazione della Commissione. In prospettiva, e' importante effettuare i necessari interventi affinche' siano soddisfatti i requisiti previsti dal meccanismo preventivo del Patto di stabilita' e crescita, soprattutto per quanto riguarda la riconduzione del rapporto debito/PIL su un percorso discendente, come segnalato anche di recente dalla Commissione europea nel contesto dell'esame approfondito sull'Italia'', scrive la Bce.

men/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari