lunedì 27 febbraio | 10:52
pubblicato il 13/mar/2014 10:20

Bce: da Italia no progressi su pareggio bilancio e riduzione debito/pil

(ASCA) - Roma, 13 mar 2014 - L'Italia non ha fatto finora abbastanza per conseguire l'obiettivo di medio termine di un bilancio strutturale in pareggio nel 2014 ed assicurare progressi sufficienti verso il rispetto del criterio del debito durante la fase di transizione. Lo scrive la Bce nel Bollettino di marzo riprendendo la raccomandazione espressas dalla Commisione Ue gia' lo scorso novembre.

'' Finora, tuttavia, non sono stati compiuti progressi tangibili per quanto riguarda la raccomandazione della Commissione. In prospettiva, e' importante effettuare i necessari interventi affinche' siano soddisfatti i requisiti previsti dal meccanismo preventivo del Patto di stabilita' e crescita, soprattutto per quanto riguarda la riconduzione del rapporto debito/PIL su un percorso discendente, come segnalato anche di recente dalla Commissione europea nel contesto dell'esame approfondito sull'Italia'', scrive la Bce.

men/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Borsa
In bilico fusione Lse-Deutsche Borse, nodo mercato titoli Stato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech