domenica 11 dicembre | 13:35
pubblicato il 09/set/2014 10:47

Bce, Coeure: con euro piu' forte politica monetaria espansiva

(ASCA) - Roma, 9 set 2014 - Un euro piu' forte giustifica una politica monetaria piu' accomodante. E' quanto ha affermato Benoit Coeure, componente del comitato esecutivo della Bce, in una intervista alla Fondazione Robert Schuman. ''La Bce non fissa obiettivi sui cambi - ha detto - ma naturalmente questo non preclude che tenga conto dell'evoluzione dei cambi nelle sue analisi e nel prendere decisioni''. E ''un euro piu' forte giustifica una politica monetaria piu' espansiva''.

L'esponente della Bce ha poi indicato che nell'area euro non c'e' il rischio della deflazione. ''L'inflazione e' bassa, troppo bassa, ma non siamo in una situazione analoga a quella del Giappone dove la grande maggioranza dei prezzi erano in flessione. Nell'area euro la bassa inflazione e' determinata in primo luogo dal calod ei prezzi dell'energia e dei prodotti alimentari e poi dagli effetti della crisi dei consumi e degli investimenti''.

did/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Francia
Francia, è penuria di tartufi e i prezzi volano alle stelle
Petrolio
Scatta la prima stretta globale all'offerta di petrolio da 15 anni
Brexit
Dijsselbloem dice che dalla Brexit non nascerà una nuova "City" Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina