lunedì 20 febbraio | 00:47
pubblicato il 20/gen/2011 10:53

Bce/ Aumenti salari a minimi storici, freno da Italia e Germania

Nel terzo trimestre crescita è diminuita a 1,4%, record dal 1991

Bce/ Aumenti salari a minimi storici, freno da Italia e Germania

Roma, 20 gen. (askanews) - La crescita dei salari in Europa è scesa ai minimi storici, frenata dalle dinamiche in Italia e Germania. Lo sostiene la Banca centrale europea, spiegando che "nel terzo trimestre del 2010 la dinamica delle retribuzioni contrattuali nell'area euro è diminuita all'1,4% sull'anno precedente, il livello minimo dall'inizio della serie nel 1991". "Il calo di 0,5 punti percentuali rispetto al trimestre precedente - sottolinea la Bce nel bollettino mensile - è riconducibile in particolare al rallentamento della dinamica dei salari fissati dai contratti collettivi in Germania e in misura minore in Italia, mentre la crescita salariale in altri paesi per cui sono disponibili i dati non ha registrato variazioni di rilievo".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Kraft-Unilever
Kraft Heinz rinuncia a offerta acquisto Unilever
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia