lunedì 23 gennaio | 03:29
pubblicato il 20/gen/2011 10:53

Bce/ Aumenti salari a minimi storici, freno da Italia e Germania

Nel terzo trimestre crescita è diminuita a 1,4%, record dal 1991

Bce/ Aumenti salari a minimi storici, freno da Italia e Germania

Roma, 20 gen. (askanews) - La crescita dei salari in Europa è scesa ai minimi storici, frenata dalle dinamiche in Italia e Germania. Lo sostiene la Banca centrale europea, spiegando che "nel terzo trimestre del 2010 la dinamica delle retribuzioni contrattuali nell'area euro è diminuita all'1,4% sull'anno precedente, il livello minimo dall'inizio della serie nel 1991". "Il calo di 0,5 punti percentuali rispetto al trimestre precedente - sottolinea la Bce nel bollettino mensile - è riconducibile in particolare al rallentamento della dinamica dei salari fissati dai contratti collettivi in Germania e in misura minore in Italia, mentre la crescita salariale in altri paesi per cui sono disponibili i dati non ha registrato variazioni di rilievo".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4