sabato 03 dicembre | 14:44
pubblicato il 27/mar/2014 11:13

Bce: a febbraio imprese a secco. Prestiti dalle banche -3%

(ASCA) - Roma, 27 mar 2014 - A febbraio imprese ancora a secco nell'Eurozona. I prestiti bancari hanno registrato una contrazione su base annua pari a -3%, a gennaio la flessione era pari a -2,9%. Lo comunica la Bce.

Ancora una volta la maggiore contrazione dei prestiti alle imprese riguarda quelli a breve termine: -5,6% su base annuale, a gennaio si viaggiava a -4,4%. Si tratta di prestiti con scadenza massima di 12 mesi e dunque legati al finanziamento del capitale circolante delle imprese. I prestiti da oltre 12 mesi a 5 anni registrano un calo pari a -4,7%, quelli superiore a 5 anni -1,3%. Complessivamente l'offerta di credito alle imprese si e' ridotta a febbraio di 13 miliardi di euro.

Il credito alle famiglie registra a febbraio una contrazione pari a -0,1%, come negli scorsi mesi crescono i prestiti per l'acquisto della casa (+0,6%) e si contrae il credito al consumo (-2,7%).

men/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Banche
Banche: stop Consiglio Stato a riforma popolari, rinvio Consulta
Mps
Mps, adesioni a conversione bond superano 1 miliardo
Italia-Russia
Putin a Pietroburgo inaugura alta velocità, dopo visita Renzi
Ilva
Ilva, accordo con la famiglia Riva: disponibili oltre 1,3 mld
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari