domenica 04 dicembre | 17:44
pubblicato il 28/ott/2013 13:33

Bcc: Assemblea 'Carugate' delibera fusione con 'Inzago'

Bcc: Assemblea 'Carugate' delibera fusione con 'Inzago'

(ASCA) - Roma, 28 ott - L'Assemblea Straordinaria dei Soci di Bcc Carugate delibera la fusione con Bcc Inzago. Nasce cosi' Bcc Carugate e Inzago, una nuova banca per 7 province lombarde.

Si e' svolta infatti ieri, domenica 27 ottobre 2013, l'Assemblea Straordinaria dei Soci di Bcc Carugate. Gli 813 Soci presenti (di cui 513 in proprio, 300 per delega) hanno deliberato l'operazione di fusione con la consorella Bcc Inzago, confermando il voto favorevole espresso dai Soci di Inzago il giorno precedente. La fusione tra i due istituti, ora ufficiale, portera' il primo dicembre alla nascita di un nuovo soggetto bancario, Bcc Carugate e Inzago, con dimensioni economiche di rilievo nel panorama lombardo. Nel corso dell'Assemblea sono stati eletti anche i 9 membri del Consiglio di Amministrazione del nascente istituto, che insieme ai 2 eletti dall'Assemblea di Bcc Inzago, entreranno in carica dal primo dicembre e procederanno all'elezione del Presidente.

L'Assemblea Straordinaria e Ordinaria dei Soci di Bcc Carugate, convocata ieri 27 ottobre 2013 presso l'auditorium ''Don Enrico De Gasperi'' di Carugate, ha deliberato con 769 voti favorevoli, 34 voti contrari e 4 astenuti, il progetto di fusione con la consorella BCC Inzago. All'assemblea hanno partecipato 813 Soci, di cui 513 in proprio e 300 per delega.

L'approvazione dei Soci di Carugate segue quella dei Soci di Inzago, che hanno dato il loro via libera alla fusione sabato 26 ottobre. Bcc Carugate e Inzago sara' operativo a partire dal primo dicembre 2013.

La nuova realta', che agira' nel segno della continuita' con lo spirito mutualistico di entrambe le Banche, sara' capace di assicurare con 41 sportelli in 113 comuni di ben 7 province lombarde (Milano, Monza e Brianza, Lodi, Como, Lecco, Cremona, Bergamo), una presenza piu' forte e piu' stabile del Credito Cooperativo, in grado di rendere piu' efficace, moderno e capillare il servizio alle comunita' del territorio.

''Gli effetti di questa operazione di fusione modificheranno il futuro della nostra Banca e si manifesteranno in tutta la loro importanza soprattutto sul medio-lungo periodo - afferma il presidente di Bcc Carugate Giuseppe Maino - La nuova e accresciuta struttura dimensionale e patrimoniale, lo sviluppo rapido del presidio territoriale e l'ampliamento immediato delle quote di mercato sono elementi in grado di garantire alla nostra Cooperativa nuove prospettive di crescita e prosperita'''.

''Bcc Carugate e Inzago esprimera' dimensioni economiche di tutto rispetto, che la posizioneranno tra le prime Bcc lombarde - sottolinea il direttore generale di Bcc Carugate Giorgio Beretta - con un montante di piu' di 3 miliardi euro e un totale attivo di oltre 2 miliardi. Anche l'accresciuta dotazione patrimoniale ci permettera' di raggiungere una posizione di rilievo nella graduatoria regionale delle Bcc.

Questa fusione consentira', inoltre, alla nostra Banca di conseguire tre importanti obiettivi: la crescita graduale dei ricavi, il contenimento dei costi operativi, la selezione piu' attenta e un monitoraggio piu' incisivo del credito''.

L'Assemblea Straordinaria dei Soci di Bcc Carugate ha contestualmente eletto anche 9 rappresentanti del cda del nuovo istituto.. Si tratta di Giuseppe Maino, Aldo Crippa, Enzo Maggioni, Giovanni Maggioni, Antonio Mandelli, Monica Mapelli, Erminio Natale Radaelli, Alessandro Spreafico, Mauro Vergani. Questi, insieme ai 2 componenti eletti dall'Assemblea dei Soci di Bcc Inzago, Marco Pisoni e Maria Nicoletta Ravasio, comporranno il nuovo cda di Bcc Carugate e Inzago che entrera' in carica dal primo dicembre 2013 e fino alla primavera 2016.

L'Assemblea ha eletto anche 2 Sindaci che, insieme a Flavio Consolandi eletto dai Soci di Inzago, comporranno il Collegio Sindacale del nuovo istituto: Claudio Giacomin e Marco Stucchi. Quest'ultimo, e' stato quindi eletto dai soci in qualita' di presidente del Collegio Sindacale. Infine l'Assemblea ha eletto anche 2 sindaci supplenti, Matteo Aldo Colnaghi e Alessandro Maruffi.

Spettera' al nuovo CdA, nel corso della sua prima seduta, nominare il presidente di Bcc Carugate e Inzago. La Bcc di Carugate e Inzago operera' con 326 dipendenti mantenendo i livelli occupazionali esistenti: non sono quindi previsti esuberi di personale.

com-ram La nuova Banca avra' come sede generale l'attuale sede di Bcc Carugate, recentemente rinnovata, mentre l'attuale sede di Bcc Inzago, la storica Villa Facheris, sara' eletta a sede secondaria della Banca e avra' un ruolo di rappresentanza sul territorio. Per quanto riguarda i legami con il territorio, Bcc Carugate e Inzago proseguira' nel fornire sostegno alle realta' associative espressione delle esigenze delle comunita' locali.

''Verranno mantenuti gli impegni in essere di carattere pluriennale - dichiara il presidente di BccCarugate Giuseppe Maino - e contemporaneamente verranno rivalutate le politiche di sostegno per renderle comuni e ricalibrarle in termini di impegno economico e complessita' organizzativa''.

com-ram

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari