sabato 21 gennaio | 01:39
pubblicato il 23/ott/2014 14:08

Barroso:pubblicare lettera decisione Italia,noi eravamo contrari

Katainen ha appoggio mio e di Juncker. E attacca "rumors" stampa

Barroso:pubblicare lettera decisione Italia,noi eravamo contrari

Roma, 23 ott. (askanews) - E' stata una decisione "unilaterale" dell'Italia, legittima ma non condivisa dalla commissione Ue, quella di pubblicare la lettera con la richiesta di chiarimenti inviata da Bruxelles sulla legge di Stabilità e sui piani di bilancio 2015. L'invio della lettera è stato deciso dal responsabile economico della commissione, Jyrki Katainen, con "il pieno sostegno" sia del presidente della Commissione uscente, Jose Manuel Barroso, sia del presidente della nuova Commissione, Jean-Claude Juncker. Lo ha riferito lo stesso Barroso, che nella conferenza stampa al termine dell'incontro con le parti sociali a Bruxelles, ha lanciato dure critiche ad alcune ricostruzioni di stampa, non solo italiana, che negli ultimi giorni hanno circondato la questione.

"La maggior parte delle notizie comparse sulle posizioni mie o della Commissione sono assolutamente false, surreali e non hanno nulla a che fare con la realtà, se non per sbaglio. Cose totalmente inventate - ha detto Barroso - e sono sorpreso che organi di stampa che considero seri possano fargli eco".

Quanto alla lettera di Katainen "è una decisione unilaterale del governo italiano di pubblicarla. La Commissione non era favorevole a questa pubblicazione, perché stiamo portando avanti consultazioni con diversi governi, informali e abbastanza tecniche e pensiamo sarebbe meglio tenerle riservate. Il governo italiano ha contattato il vicepresidente Katainen dicendo che avrebbe pubblicato la lettera e ovviamente non ci siamo opposti, è un diritto ma è assolutamente falso - ha concluso Barroso - che la Commissione abbia spinto per pubblicare la lettera".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Messina: da tutti c'è volontà di risolvere situazione
Poste
Poste, Caio: società privatizzata ma resta missione sociale
Ue
Antonio Fazio: disoccupazione e povertà grandi mali d'Europa
Mediaset
Mediaset, P.S. Berlusconi: Vivendi? Se ne esce per vie legali
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4