domenica 04 dicembre | 15:57
pubblicato il 26/set/2014 14:31

Baretta: grave rinuncia Enel su centrale Porto Tolle

"Occasione per costringere azienda a nuove forme investimento" (ASCA) - Venezia, 26 set 2014 - Quella di Enel su Porto Tolle "e' una decisione grave se resta solo la chiusura e la rinuncia alla centrale a carbone". Lo ha sottolineato Paolo Baretta, sottosegretario all'economia, oggi a Mestre, a margine dell'inaugurazione del campus scientifico dell'Universita' Ca' Foscari.

"Penso che tutti debbano viverla come l'occasione per costringere l'Enel - ha proseguito - a fare nuove forme di investimento, quella e' una zona ad alto impatto ambientale e turistico e va rivalutata, ma il contributo delle grandi imprese nazionali come l'Enel non deve essere la fuga ma il coinvolgimento in un grande progetto di rilancio".

Bnz/Ral

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari