lunedì 27 febbraio | 04:08
pubblicato il 12/lug/2016 12:47

Barbagallo: se i contratti non si fanno c'è lo sciopero

"Rinnovi fondamentali per la ripresa economica"

Barbagallo: se i contratti non si fanno c'è lo sciopero

Roma, 12 lug. (askanews) - Se Governo e associazioni datoriali non rinnovano i contratti, il sindacato non potrà che reagire che con lo sciopero generale. Lo ha detto il segretario generale della Uil, Carmelo Barbagallo, intervenendo all'attivo unitario dei delegati convocato sulla contrattazione.

"Se i contratti non si fanno - ha affermato - c'è lo sciopero. Ma il mio obiettivo è fare i contratti, non lo sciopero. Se non ci sarà una risposta chiara e netta uno sciopero se lo beccano - ha aggiunto riferendosi in particolare alla vertenza dei lavoratori metalmeccanici e alle posizioni assunte da Federmeccanica - sarà uno sciopero per i contratti". Secondo Barbagallo "senza rinnovi la ripresa economica non ci sarà".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Lavoro
Lavoro, Renzi: rivoluzionerò welfare con lavoro di cittadinanza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech