lunedì 20 febbraio | 03:47
pubblicato il 27/ott/2014 16:13

Barbagallo: risposte da governo o reagiremo, ma no sciopero

"Mi aspetto un confronto vero"

Barbagallo: risposte da governo o reagiremo, ma no sciopero

Roma, 27 ott. (askanews) - La Uil attende "risposte" dal governo sia sulla legge di Stabilità sia sul Jobs act. Se non ci dovessero essere, reagirà. Ma in agenda non c'è lo sciopero generale. Lo ha sottolineato il segretario generale aggiunto Carmelo Barbagallo entrando nella sede del ministero del Lavoro per l'incontro tra governo e sindacati sulla legge di stabilità.

"Non sono per far scioperi preventivi o ideologici - ha detto - ma sul merito. Siamo pronti a fare tutto ciò che è necessario per cambiare la legge di Stabilità, ma no a fiammate. Uno sciopero articolato è meglio di uno sciopero generale".

Barbagallo ha aggiunto: "Mi aspetto un confronto vero. Abbiamo tante cose da chiedere. Se avremo udienza e se le nostre proposte richieste saranno accolte saremo contenti. Se così non è, agiremo di conseguenza".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Kraft-Unilever
Kraft Heinz rinuncia a offerta acquisto Unilever
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia