sabato 03 dicembre | 23:14
pubblicato il 12/dic/2014 18:49

Barbagallo: il garante degli scioperi ha scritto brutta pagina

"Apprezzamento per Renzi, ha evitato lesione costituzionale"

Barbagallo: il garante degli scioperi ha scritto brutta pagina

Roma, (askanews) - "Hanno tentato di scrivere una pagina brutta di lesione democratica della Costituzione impedendo ai ferrovieri di partecipare allo sciopero. Abbiamo dovuto fare appello per evitare che succedesse" ha detto il segretario generale della Uil, Carmelo Barbagallo, in piazza a Roma per lo sciopero generale, attaccando il garante degli scioperi, Roberto Alesse, per la vicenda della precettazione dei ferrovieri e la revoca avvenuta dopo un incontro tra i leader di Cgil e Uil e il ministro delle Infrastrutture, Maurizio Lupi.

"Il garante ora ha minacciato di sanzionarci. Lui che aveva detto che quando abbiamo deciso di revocare i protocolli d'intesa della 146 ci ha detto: questi vogliono fare gli scioperi selvaggi. Il selvaggio è stato lui che non ha applicato nemmeno la 146. In questo ha fatto bene Renzi che anche dalla Turchia ha detto che non si possono precettare i lavoratori perché lo sciopero è un diritto inalienabile" ha proseguito.

Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari