domenica 04 dicembre | 01:17
pubblicato il 12/dic/2014 12:40

Barbagallo a Renzi: non ci rassegniamo, faremo nuova resistenza

"Ci convochi per discutere futuro Paese"

Barbagallo a Renzi: non ci rassegniamo, faremo nuova resistenza

Roma, 12 dic. (askanews) - "Non ci rassegniamo, faremo la nuova resistenza contro coloro che pensano di fare a meno dei corpi intermedi e dei sindacati". Lo ha detto il segretario generale della Uil, Carmelo Barbagallo, rivolgendosi al premier Renzi e ricordando che in piazza Santi Apostoli, dove si è conclusa la manifestazione di Cgil e Uil del Lazio, c'è una delegazione dell'Associazione nazionale dei partigiani. "Noi siamo quelli che fanno andare avanti il Paese", ha proseguito.

Il numero uno della Uil ha poi nuovamente sollecitato il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, a confrontarsi con il sindacato. "Renzi ci stupisca - ha affermato Barbagallo - ci convochi per discutere il futuro del Paese con chi rappresenta la parte sana e cioè il sindacato".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari