sabato 25 febbraio | 20:11
pubblicato il 18/giu/2014 15:09

Bankitalia/Campania: Irap e Irpef oltre massimo previsto da legge

(ASCA) - Napoli, 18 giu 2014 - Una delle voci che pesa maggiormente sul contesto economico campano e' quella dell'autonomia impositiva sulle aliquote di IRAP e Irpef. Dal 2010, infatti, in base all'automatismo scaturito dall'elevato disavanzo sanitario, l'asticella del prelievo di queste due imposte va oltre il massimo previsto per legge. Per l'IRAP l'aliquota ordinaria e' del 4,97%. L'addizionale Irpef e' del 2,03%. A rendere ancora piu' difficile il quadro complessivo l'autonomia impositiva delle Province (misura imposta di trascrizione e imposta assicurazione Rc auto, quest'ultima pari al valore massimo, 16% in tutte le province campane tranne quella di Avellino) e quella dei Comuni che possono intervenire sulle aliquote d'imposta su proprieta' immobiliari e sull'addizionale Irpef. ''In complesso - si legge nel Rapporto di Bankitalia - gli Enti locali campani hanno ampiamente usufruito dei margini di manovra delle aliquote. Il conseguente aggravio fiscale per le famiglie e' risultato superiore alla media italiana''.

dqu/cam

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech