martedì 21 febbraio | 13:54
pubblicato il 14/ott/2011 15:00

Bankitalia/ Tensioni su Italia, urgenti misure per crescita

"Favorire risanamento conti. Pil più debole nel terzo trimestre"

Bankitalia/ Tensioni su Italia, urgenti misure per crescita

Roma, 14 ott. (askanews) - L'Italia "risente in modo particolare delle tensioni" sui mercati finanziari e sono quindi urgenti misure per la crescita e il risanamento. Lo afferma la Banca d'Italia nel bollettino economico, secondo cui "le tensioni che hanno investito il nostro paese rafforzano l'urgenza di politiche economiche che assicurino il risanamento dei conti pubblici, contribuendo a contenere i tassi d'interesse, e che affrontino le debolezze strutturali italiane per sospingere la crescita e facilitare l'aggiustamento della finanza pubblica". Nel secondo trimestre dell'anno, spiega Via Nazionale, il Pil "è aumentato dello 0,3% sul periodo precedente, dopo due trimestri di sostanziale stagnazione. Nel corso dell'estate il quadro congiunturale è peggiorato" e a luglio-settembre "la crescita si è indebolita".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: pensare a giovani, alcuni privilegi da rivedere
Alitalia
Alitalia, sindacati: sciopero confermato, governo convoca azienda
Conti pubblici
Padoan: da migliori previsioni no impatto su manovra correttiva
Moda
La moda porta a Milano 1,7 mld al mese, un terzo viene da estero
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ictus, movimento e linguaggio tra le funzioni più colpite
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Olio extravergine, a Sol d'Oro Emisfero Nord Italia batte Spagna 12 a 3
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia