lunedì 27 febbraio | 06:11
pubblicato il 18/gen/2013 13:04

Bankitalia: sofferenze in aumento ma segnali positivi da 'core tier 1'

Bankitalia: sofferenze in aumento ma segnali positivi da 'core tier 1'

(ASCA) - Roma, 18 gen - Sofferenze in aumento ma segnali positivi dal fronte della patrimonializzazione delle banche.

''Le condizioni del credito hanno beneficiato, nel corso dell'anno, della graduale rimozione dei vincoli di liquidita' che gravavano sulle banche italiane, anche grazie alle politiche attuate dall'Eurosistema''. E' quanto si legge nel Bollettino economico diffuso dalla Banca d'Italia.

''L'offerta di finanziamenti e' tuttavia ancora frenata dall'elevato rischio percepito dagli intermediari'', prosegue il 'Bollettino', in relazione agli effetti della recessione sui bilanci delle imprese. ''I crediti deteriorati sono aumentati in misura significativa''. Infatti, spiega il 'Bollettino', ''la capacita' di raccolta e la capitalizzazione sono robuste. Emergono pero' segnali positivi. La raccolta al dettaglio e' in crescita, le condizioni di liquidita' sono migliorate, alcuni intermediari sono tornati a emettere sui mercati all'ingrosso. Il core tier 1 capital ratio dei principali gruppi bancari e' ulteriormente aumentato''.

ram

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Lavoro
Lavoro, Renzi: rivoluzionerò welfare con lavoro di cittadinanza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech