domenica 26 febbraio | 06:59
pubblicato il 05/feb/2014 12:09

Bankitalia: Rossi, 'mano pubblica' non e' la panacea

Bankitalia: Rossi, 'mano pubblica' non e' la panacea

(ASCA) - Roma, 5 feb 2014 - La 'mano pubblica' non e' la panacea contro la crisi. ''Il divario a nostro sfavore resta ampio negli indicatori di contesto istitutzionale, come l'efficienza della giustizia civile e la diffusione della corruzione''.

Lo ha sottolineato il direttore generale della Banca d'Italia Salvatore Rossi, nel corso della lectio magistralis, tenua al Senato in occasione del Premio Donato Menichella.''La crisi degli ultimi anni - ha detto - ha mutato il clima psicologico e politico. Nei paesi colpiti dalla crisi, come l'Italia, si e' aggiunta un'ansiosa invocazione della mano pubblica, in particolare nella forma di politiche industriali, negli anni passati accantonate come distorsive e fonte di sprechi. La loro eventuale efficacia - prosegue - risiede o in una migliore informazione o in una maggiore lungimiranza dello Stato: e' pertanto dubbio che esse siano la panacea che taluno proponenti immaginano, almeno se non se ne fissano attentamente limiti e condizioni''.

ram

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech