lunedì 20 febbraio | 19:50
pubblicato il 18/gen/2013 13:21

Bankitalia: pil 2012 giu' per 'caro spread' e manovre

Bankitalia: pil 2012 giu' per 'caro spread' e manovre

(ASCA) - Roma, 18 gen - Sono stati il balzo dello spread di luglio 2011 e le manovre correttive che hanno fatto seguito per evitare ''un incontrollato peggioramento'' a causare il calo del pil di oltre il 2,% nel 2012. Lo sottolinea il Bollettino Economico della Banca d'Italia, diffuso oggi, che rimarca come il caro spread e il successivo aumento del costo del denaro che ne e' derivato hanno abbattuto un punto di pil, mentre un un altro punto lo hanno eroso proprio le manovre.

ram

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Delrio: ci sono problemi seri, siamo preoccupati
Conti pubblici
Padoan: da migliori previsioni no impatto su manovra correttiva
Alitalia
Alitalia, sindacati: sciopero confermato, governo convoca azienda
Consumi
Cresce la fiducia, 1 italiano su 5 pronto a fare acquisti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia