venerdì 02 dicembre | 19:58
pubblicato il 17/gen/2014 15:22

Bankitalia: nel 2013 rapporto deficit/Pil rimasto a ridosso del 3%

Bankitalia: nel 2013 rapporto deficit/Pil rimasto a ridosso del 3%

(ASCA) - Roma, 17 gen 2014 - ''Nel 2013 il fabbisogno del settore statale e' fortemente aumentato, risentendo di vari fattori straordinari, come il pagamento dei debiti pregressi in conto corrente delle Amministrazioni pubbliche e il venir meno degli effetti del provvedimento sulla tesoreria unica, che aveva contenuto il fabbisogno del 2012. Sulla base dei dati disponibili, si puo' valutare che l'indebitamento netto delle Amministrazioni pubbliche sia rimasto in prossimita' della soglia del 3 per cento del Pil, nonostante l'ulteriore flessione del prodotto. Nelle previsioni ufficiali del Governo, che tengono conto della legge di stabilita' per il 2014, l'indebitamento netto scenderebbe in ciascun anno del triennio 2014-16''. Lo scrive Bankitalia nel Bollettino Economico di gennaio.

men/sam/alf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Banche
Banche: stop Consiglio Stato a riforma popolari, rinvio Consulta
Eni
Eni: cessato allarme incendio nella raffineria di Sannazzaro
Censis
Censis: ko economico giovani,più poveri di coetanei di 25 anni fa
Italia-Russia
Putin a Pietroburgo inaugura alta velocità, dopo visita Renzi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari