sabato 03 dicembre | 20:50
pubblicato il 10/mar/2014 12:22

Bankitalia: le sofferenze crescono un po' meno (24,5%)

Bankitalia: le sofferenze crescono un po' meno (24,5%)

(ASCA) - Roma, 10 mar 2014 - Si riduce lievemente il tasso di crescita delle sofferenze bancarie che sui dodici - senza quindi la correzione per le cartolarizzazioni ma tenendo conto delle discontinuita' statistiche - e' risultato pari al 24,5 per cento (24,7 per cento a dicembre). E' quanto emerge dai dati diffusi da Bankitalia, che registra inoltre come i tassi d'interesse, comprensivi delle spese accessorie, sui finanziamenti erogati nel mese alle famiglie per l'acquisto di abitazioni sono stati pari al 3,80%, come nel mese precedente; quelli sulle nuove erogazioni di credito al consumo al 9,46% (8,69% a dicembre).

I tassi d'interesse sui nuovi prestiti alle societa' non finanziarie di importo fino a 1 milione di euro sono risultati pari al 4,40% (4,36%); quelli sui nuovi prestiti di importo superiore a tale soglia al 2,80% (2,82% a dicembre).

com-ram

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari