lunedì 27 febbraio | 11:40
pubblicato il 17/apr/2013 12:00

Bankitalia/ In 2012 persi 69mila posti lavoro,emorragia continua

"Occupati ancora in calo, in primavera si perderanno altri posti"

Bankitalia/ In 2012 persi 69mila posti lavoro,emorragia continua

Roma, 17 apr. (askanews) - La crisi continua a colpire duramente il mercato del lavoro, con 69mila posti persi l'anno scorso e un'emorragia che continua nel primo semestre del 2013. Secondo il bollettino economico della Banca d'Italia, nel 2012 l'occupazione si è ridotta dello 0,3% rispetto all'anno prima (-69mila unità), "segnando un progressivo deterioramento nella seconda metà dell'anno, mentre l'offerta di lavoro è cresciuta in maniera sostenuta (2,3%)". "Nel primo bimestre del 2013 - sottolinea Via Nazionale - l'occupazione avrebbe continuato a diminuire e il tasso di disoccupazione sarebbe cresciuto ancora, sebbene a febbraio si siano registrati andamenti di segno opposto. Le aspettative delle imprese desunte dalle inchieste congiunturali condotte a marzo prefigurano un'ulteriore perdita di posti di lavoro nei mesi primaverili".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Borsa
In bilico fusione Lse-Deutsche Borse, nodo mercato titoli Stato
Alitalia
Alitalia: liquidità al limite, tagli potrebbero salire a 400 mln
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech