giovedì 23 febbraio | 22:38
pubblicato il 24/giu/2013 20:06

Bankitalia: Eugenio Gaiotti capo della ricerca economica

(ASCA) - Roma, 24 giu - A seguito della nomina a Ragioniere Generale dello Stato del dott. Daniele Franco, il Governatore, sentito il Direttorio, ha disposto la nomina a Funzionario Generale preposto all'Area Ricerca economica e relazioni internazionali del dott. Eugenio Gaiotti.

In Banca d'Italia dal 1987, dal 2011 al 2013 Eugenio Gaiotti e' stato Capo del Servizio Studi di Congiuntura e Politica Monetaria. E' membro del Monetary Policy Committee della Banca Centrale Europea e del Group of High Level Monetary Experts presso l'Ocse. Ha tenuto corsi di economia monetaria e creditizia presso l'Universita' di Roma 3. Ha pubblicato, su riviste scientifiche italiane e internazionali, ricerche in tema di trasmissione della politica monetaria, funzionamento del mercato monetario, domanda di moneta, offerta di credito bancario, storia monetaria italiana, politiche dei prezzi delle imprese. Lo comunina una nota della Banca d'Italia.

com/red

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Unicredit
Unicredit: sottoscritto il 99,8% dell'aumento da 13 miliardi
P.A.
P.A., Madia: pronti a riavviare percorso per rinnovo contratto
Mps
Mps, Ft: Bruxelles e Bce divise sul salvataggio
P.A.
P.A., Madia: ok a ultimi cinque decreti, completata la riforma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech