domenica 04 dicembre | 20:11
pubblicato il 17/apr/2013 15:09

Bankitalia: condizioni credito restano tese

Bankitalia: condizioni credito restano tese

(ASCA) - Roma, 17 apr - Le condizioni del credito restano 'trese'. Lo dice la Banca d'Italia nel Bollettino Economico diffuso oggi. ''In un contesto di progressivo deterioramento della qualita' del credito, nei primi mesi dell'anno e' proseguita la flessione dei prestiti alle imprese, pur se a un ritmo inferiore rispetto alla seconda meta' del 2012, e alle famiglie. Dopo il lieve rialzo dello scorso autunno, il costo del credito alle imprese si e' stabilizzato, ma resta di circa un punto percentuale piu' elevato rispetto alla media dei paesi dell'area dell'euro'', si legge nel documento.

Alla fine del 2012 il tasso di ingresso in sofferenza dei prestiti alle imprese si e' riportato in prossimita' dei livelli osservati nella recessione dei primi anni novanta.

L'assetto patrimoniale delle banche italiane resta comunque solido, in grado di far fronte alle sfavorevoli condizioni congiunturali, come recentemente confermato dal Fondo monetario internazionale nell'ambito del programma di valutazione del settore finanziario.

ram

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari