domenica 26 febbraio | 20:26
pubblicato il 17/apr/2013 15:09

Bankitalia: condizioni credito restano tese

Bankitalia: condizioni credito restano tese

(ASCA) - Roma, 17 apr - Le condizioni del credito restano 'trese'. Lo dice la Banca d'Italia nel Bollettino Economico diffuso oggi. ''In un contesto di progressivo deterioramento della qualita' del credito, nei primi mesi dell'anno e' proseguita la flessione dei prestiti alle imprese, pur se a un ritmo inferiore rispetto alla seconda meta' del 2012, e alle famiglie. Dopo il lieve rialzo dello scorso autunno, il costo del credito alle imprese si e' stabilizzato, ma resta di circa un punto percentuale piu' elevato rispetto alla media dei paesi dell'area dell'euro'', si legge nel documento.

Alla fine del 2012 il tasso di ingresso in sofferenza dei prestiti alle imprese si e' riportato in prossimita' dei livelli osservati nella recessione dei primi anni novanta.

L'assetto patrimoniale delle banche italiane resta comunque solido, in grado di far fronte alle sfavorevoli condizioni congiunturali, come recentemente confermato dal Fondo monetario internazionale nell'ambito del programma di valutazione del settore finanziario.

ram

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Lavoro
Lavoro, Renzi: rivoluzionerò welfare con lavoro di cittadinanza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech