domenica 22 gennaio | 22:07
pubblicato il 09/set/2013 13:08

Bankitalia: Codacons, banche contribuiscono a fallimento famiglie

(ASCA) - Roma, 9 set - ''Le banche continuano nella loro politica disastrosa: o si tengono i soldi o li danno a caro prezzo. Da quando e' scoppiata la crisi le banche hanno smesso di fare il loro mestiere, che e' quello di far circolare moneta nel sistema, contribuendo al fallimento di famiglie e imprese''. Lo afferma, in una nota, il Codacons, in merito ai dati diffusi oggi da Bankitalia su prestiti e tassi di interesse.

L'associazione dei consumatori chiede al Governo di ''stare, almeno per una volta, dalla parte dei clienti delle banche, eliminando, ad esempio, balzelli assurdi come le commissioni di istruttoria veloce, aumentando la concorrenza e riducendo i privilegi'' e suggerisce di ''tassare seriamente le transazioni finanziarie, in modo da rendere meno appetibili gli impieghi meramente speculativi a vantaggio degli investimenti a sostegno dell'economia reale e del sistema produttivo''.

com-drc/lus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4