domenica 04 dicembre | 15:29
pubblicato il 26/feb/2014 11:44

Bankitalia: Barbagallo, vigilanza unica sfida su terreno inesplorato

(ASCA) - Roma, 26 feb 2014 - Il sistema di vigilanza bancaria unica ''articolato tra un livello europeo e una pluralita' di livelli nazionali complesso nelle sue caratteristiche di governance e di organizzazione, rappresenta una sfida su un terreno per molti versi inesplorato. Non puo', non deve, tradursi in un affievolimento dei livelli di controllo riscontrabili nei migliori ordinamenti'', cosi' Carmelo Barbagallo, capo della vigilanza di Bankitalia, nel suo intervento al convegno sull'unione bancaria europea in corso alla Luiss. Barbagallo, nella sua introduzione, ha soprattutto messo in evidenza come il meccanismo di vigilanza unica ''non sia una devoluzione di poteri ma un esercizio congiunto di poteri'' tra il centro (Francoforte), e le autorita' di vigilanza nazionali dei paesi membri dell'Eurozona. men/bra/gbt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari