domenica 22 gennaio | 09:26
pubblicato il 04/feb/2014 16:11

Bankitalia: Barbagallo, non puo' intervenire nei singoli casi usura

Bankitalia: Barbagallo, non puo' intervenire nei singoli casi usura

(ASCA) - Roma, 4 gen 2014 - La Banca d'Italia non puo' intervenire nei singli casi d'usura. La legislazione rimanda infatti all'autorita' giudiziaria. Ma il contrasto all'usura viene condotto ''attraverso l'emanazione di apposite istruzioni per la rilevazione di costi medi per ciascuna operazione, posti dalla legge alla base della determinazione del tasso soglia e nell'ambito dell'ordinaria attivita' di controllo, mediante il riscontro dell'idoneita' dei presi'di adottati dagli intermediari per prevenire il superamento delle soglie usura''. Lo spiega Carmelo Barbagallo, Capo Dipartimento Vigilanza bancaria e finanziaria, nel suo intervento tenuto oggi in occasione del convegno ''Legalita' e buon funzionamento del sistema finanziario'' organizzato da Banca d'Italia e CSM.

Sotto il profilo degli interventi, ''i poteri di controllo sono esercitati in maniera rigorosa e sistematica, con un approccio proporzionale alla rilevanza delle violazioni accertate; oltre a irrogare sanzioni amministrative, in alcuni casi si e' fatto ricorso alle misure inibitorie di nuova introduzione, chiedendo, ad esempio, agli intermediari di restituire le somme indebitamente percepite'', dice ancora Barbagallo.

''gli interventi amministrativi rimangono finalizzati alla tutela dell'interesse collettivo dei clienti e assumono carattere complementare rispetto al controllo giurisdizionale, orientato alla tutela dei diritti e degli interessi individuali'', ha proseguito.

Nonostante il rafforzamento dei poteri di reazione, ''l'ordinamento - sottolinea infine - non consente alla Vigilanza di risolvere i casi singoli che sempre piu' spesso vengono portati alla sua attenzione. La Banca d'Italia non deve e non puo' sostituirsi alla magistratura nella tutela dei diritti individuali eventualmente lesi. Le singole controversie tra banche e clienti vanno sottoposte al vaglio della competente Autorita' giudiziaria o, in alternativa all'Arbitro Bancario e Finanziario (ABF), l'organismo di risoluzione stragiudiziale delle controversie, alla cui recente istituzione ed efficace funzionamento ha contribuito e continua a contribuire significativamente la Banca d'Italia''.

ram

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Carrefour
Carrefour annuncia 500 esuberi e i sindacati preparano scioperi
Alimenti
Obbligo di indicazione di origine sui latticini: ecco il vademecum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4