lunedì 05 dicembre | 06:17
pubblicato il 08/lug/2014 10:32

Bankitalia: a maggio frena il tasso di crescita delle sofferenze

(ASCA) - Roma, 8 lug 2014 - Rallenta il tasso di crescita delle sofferenze. E' quanto emerge dalle rilevazioni di Bankitalia sulle principali voci dei bilanci bancari. In dettaglio a maggio il tasso di crescita sui dodici mesi delle sofferenze - senza correzione per le cartolarizzazioni ma tenendo conto delle discontinuita' statistiche - e' risultato pari al 21,7 per cento rispetto al 22,3 per cento di aprile.

Per quanto riguarda l'andamento dei tassi di interesse, sempre a maggio quelli sui finanziamenti erogati alle famiglie per l'acquisto di abitazioni sono stati pari al 3,65 per cento (3,63 nel mese precedente); quelli sulle nuove erogazioni di credito al consumo al 9,35 per cento (9,37 per cento ad aprile). I tassi d'interesse sui nuovi prestiti alle societa' non finanziarie di importo fino a 1 milione di euro sono risultati pari al 4,18 per cento (4,27 per cento ad aprile); quelli sui nuovi prestiti di importo superiore a tale soglia al 2,58 per cento (2,66 per cento ad aprile). I tassi passivi sul complesso dei depositi in essere sono stati pari allo 0,87 per cento (0,89 per cento ad aprile). did/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari