domenica 04 dicembre | 09:13
pubblicato il 04/mar/2013 12:00

Banco Popolare/ Nel 2012 prevista perdita 330 milioni, pesa Agos

"Ma Core tier 1 resta oltre 9%, solida posizione di liquidità"

Banco Popolare/ Nel 2012 prevista perdita 330 milioni, pesa Agos

Roma, 4 mar. (askanews) - Il Banco Popolare prevede una perdita di 330 milioni a chiusura del bilancio 2012, un risultato peggiore delle attese dovuto soprattutto all'andamento della partecipata Agos-Ducato. Lo comunica l'istituto di credito, affermando che "rileva la possibilità di uno scostamento tra il risultato economico relativo all'esercizio 2012 atteso dal mercato e le proprie previsioni. Lo scostamento riguarda principalmente l'ammontare delle perdite di competenza del gruppo che potrebbero derivare dall'andamento della partecipata Agos-Ducato e l'ammontare delle rettifiche di valore nette su crediti". "Le stime interne elaborate - sottolinea la banca - vedono il gruppo esprimere un risultato netto d'esercizio 2012 negativo per circa 330 milioni. Pur alla luce di tali stime, il gruppo conferma un core tier 1 ratio, anche nello scenario atteso meno favorevole, comunque superiore all'obiettivo minimo fissato dall'Eba (9% comprensivo del sovereign capital buffer), nonchè - aggiunge il Banco Popolare - una solida posizione di liquidità con un liquidity coverage ratio e un net stable funding ratio al di sopra dei target Basilea 3".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari