lunedì 20 febbraio | 05:06
pubblicato il 04/apr/2014 12:37

Banco Popolare: attiva plafond da 500 mln per aziende creditrici P.A.

Banco Popolare: attiva plafond da 500 mln per aziende creditrici P.A.

(ASCA) - Roma, 4 apr 2014 - Il Gruppo Banco Popolare ha attivato lo speciale ''Plafond Crediti PA'' a favore delle Piccole e Medie Imprese per l'erogazione di nuovi finanziamenti per l'anticipo dei crediti vantati nei confronti della Pubblica Amministrazione.

I finanziamenti alle imprese, spiega Banco Popolare, potranno essere concessi a condizione che la Pubblica Amministrazione debitrice abbia provveduto a certificarli, nell'apposita piattaforma elettronica messa a disposizione dal Ministero dell'Economia e delle Finanze, come crediti ''certi, liquidi ed esigibili''. I crediti cosi' certificati possono riferirsi a fatture o a contratti per l'esecuzione di lavori pubblici.

La durata massima dell'anticipazione e' di 1 anno, eventualmente prorogabile di ulteriori 12 mesi (2 proroghe di 6 mesi ciascuna) solo per le operazioni relative ad anticipi di certificazioni dove la Pubblica Amministrazione non ha indicato la data limite di pagamento del proprio debito che dovranno essere obbligatoriamente supportate dalla garanzia emessa dal Fondo di Garanzia per le PMI.

com-fgl/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Kraft-Unilever
Kraft Heinz rinuncia a offerta acquisto Unilever
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia