martedì 24 gennaio | 06:13
pubblicato il 11/mag/2016 10:56

Banche,Padoan a Ft:impegno punire banche scorrette su vendita bond

Preoccupato regole Ue Bail in;fiducia soluzione su unione bancaria

Banche,Padoan a Ft:impegno punire banche scorrette su vendita bond

Roma, 11 mag. (askanews) - Il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan, in un'intervista al Financial Times, ha ribadito il suo impegno a colpire le banche laddove si provi che hanno venduto investimenti inappropriati alla loro clientela. Da Londra, dove si trova per una serie di incontri con la comunità finanziaria, il ministro ha dichiarato che banche come Banca Etruria, che è stata salvata, e altri istituti non avevano chiarito preventivamente ai risparmiatori che le obbligazioni che avevano venduto loro erano più rischiose dei depositi. "Questo è un problema importante che ha a che fare con il modo col quale le banche esercitano la loro attività", ha detto.

Malgrado il salvataggio dei quattro piccoli istituti e il livello di sofferenze lorde ancora elevato nel sistema, scrive il Ft, Padoan ha sottolineato che gli istituti di credito italiani si stanno costantemente rafforzando. E ha criticato le nuove regole Ue per il bail in, e quelle per la risoluzione delle banche, con cui si liquidano gli istituti insolventi. Meccanismi, ha avvertito il ministro, troppo complicati per funzionare e che potrebbero potenzialmente portare a un contagio sul mercato. "Sono preoccupato che la prossima volta che ci sarà una crisi importante e una banca va a fuoco e noi decidiamo che è ora di mandare i pompieri, sia troppo tardi", ha detto Padoan aggiungendo che "non è chiaro se (il meccanismo, ndr) possa essere reso più flessibile in un'emergenza".

Padoan, infine, ha anche espresso tutta la sua frustrazione per lo stallo a livello dell'eurozona sull'Unione Bancaria dopo che il ministro delle finanze tedesco Schaeuble si è rifiutato di procedere all'ultimo stadio di tale processo, quello di una garanzia comune europea dei depositi bancari, condizionato dai tedeschi a limiti sulla detenzione dei titoli di stato da parte delle banche. Padoan, al riguardo, ha detto di sperare che la cancelliera tedesca Angela Merkel veda la saggezza di tenere in considerazione i problemi economici insieme alle crescenti tensioni politiche. Ciò darebbe al Consiglio Europeo, che comprende i capi di Stato e di governo della Ue, l'autorità di trovare una soluzione che l'Ecofin, che riunisce solo i ministri finanziari, non è riuscito a trovare. "Ci sono pressioni sul versante dell'immigrazione e forse del terrorismo. Questo - ha detto - è un accordo politico, non un contratto economico".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: manovra fa aumentare debito
Commercio
Ricerca Nielsen, 87% di chi naviga in internet fa shopping online
Cambi
Protezionismo Trump riporta il dollaro ai minimi da dicembre
Bce
Draghi: collaborazione Stati invece di "richiami a cupi passati"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4