lunedì 27 febbraio | 04:42
pubblicato il 03/lug/2014 14:14

Banche:Guzzetti,varare in semestre italiano statuto Fondazione europea

(ASCA) - Roma, 3 lug 2014 - Uno statuto della Fondazione Europea ''consentirebbe di eliminare i costi eccessivi e gli ostacoli per la creazione di fondazioni transnazionali, definendo al contempo le condizioni per uniformare le regole nazionali in termini di dotazione patrimoniale, trasparenza e obblighi di rendicontazione''. Questo l'auspicio espresso dal presidente dell'Acri, Giuseppe Guzzetti, in occasione della tavola rotonda ''Welfare di comunita': il ruolo delle fondazioni''.

Guzzetti ha ricordato come ''esattamente un anno fa, il 2 luglio 2013, il Parlamento europeo ha approvato la risoluzione sulla proposta di regolamento del Consiglio relativo a questo statuto, ma per completare il percorso bisogna ora che si attivi il governo dell'Unione. Alla guida del governo dell'Europa oggi c'e' l'Italia e presidente e' Matteo Renzi che, insieme al governo italiano, sta dando segnali di grande attenzione a tutto il mondo del non profit e della sussidiarieta' in generale''.

''L'auspicio - ha concluso il presidente - e' che in questo semestre lo statuto della Fondazione Europea possa essere varato''.

eco/tmn

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Lavoro
Lavoro, Renzi: rivoluzionerò welfare con lavoro di cittadinanza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech