giovedì 19 gennaio | 12:17
pubblicato il 10/lug/2014 11:15

Banche: Visco, da ripatrimonializzazione 2 mld allo Stato

(ASCA) - Roma, 10 lug 2014 - Dalla patrimonializzazione delle banche 2 miliardi allo Stato. Lo sottolinea il governatore della Banca d'Italia Ignazio Visco, nel corso del suo intervento all'Assemblea annuale dell'Abi che si svolge a Palazzo dei Congressi a Roma.

''Negli anni difficili della crisi, le banche italiane - dice Visco - hanno rafforzato significatimvamente la posizione patrimoniale. A differenza di quanto successo in molti altri paesi sviluppati, questo rafforzamento e' avvenuto pressoche' per intero con capitali privati''. ''Il sostegno finanziario diretto fornito dallo Stato italiano e' stato molto limitato, e' stato piu' ampio quello costituito da forme di garanzia su passivita' bancarie: le cedole percepite sugli strumenti di patrimonializzazione - conclude Visco - e, in misura maggiore, i premi a fronte delle garanzie hanno fruttato allo Stato guadagni per 2 miliardi''.

ram/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fed
Fed, Yellen vede tassi al 3% alla fine del 2019
Alitalia
Alitalia, Hogan: da Etihad e Abu Dhabi impegno per rilancio
Valute
Effetto Trump sul dollaro, vicino ai minimi di due mesi con yen
Netflix
Netflix, record di abbonati nel 4 trimestre, anche fuori dagli Usa
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Spazio, Vega si prepara al primo lancio dell'anno con Sentinel-2B
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina