mercoledì 07 dicembre | 19:56
pubblicato il 19/ott/2013 17:55

Banche: Venesio su contratti, vogliamo sederci attorno a un tavolo

(ASCA) - Stresa, 19 ott - ''Siamo molto contenti di sederci a un tavolo, ma purtroppo per farlo abbiamo dovuto dare la disdetta del contratto perche' per due anni anni abbiamo ripetuto che la situazione era straordinariamente difficile e non siamo riusciti a sederci a un tavolo''. Cosi' il vicepresidente dell'Abi Camillo Venesio, a margine del convegno di Iniziativa Subalpina a Stresa, risponde alla Fabi, principale sindacato autonomo dei bancari, che ha dato ieri disponibilita' ad avviare un negoziato con l'associazione imprenditoriale purche' l'Abi ritiri la disdetta. ''La nostra volonta' e' di sederci a un tavolo - ha detto Venesio - perche' la concertazione con le organizzazioni sindacali intelligenti e' fondamentale''. Quanto al modello contrattuale, ''Nessuno vuole rinunciare al contratto nazionale - ha osservato Venesio - vogliamo cambiarlo in coerenza con i tempi''. Quanto alle critiche dei sindacati che sostengono che le banche vogliono scaricare sul costo del lavoro le loro difficolta' nei crediti, Venesio ha risposto semplicemente che ''non e' vero''. eg/mau/alf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: Vigilanza Bce studia proroga fino a 31 gennaio
Banche
Ue multa Agricole, Hsbc e JPMorgan su cartello Euribor: 485 mln
Banche
I 5 requisiti necessari a un eventuale "salva banche" con l'Esm
L.Bilancio
L.Bilancio: Senato approva fiducia con 173 sì
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni