martedì 17 gennaio | 06:39
pubblicato il 23/gen/2016 15:11

Banche, Unimpresa: il 70% sofferenze è legato a grandi prestiti

Sono finanziamenti oltre 500mila euro concessi a 32.608 soggetti

Banche, Unimpresa: il 70% sofferenze è legato a grandi prestiti

Roma, 23 gen. (askanews) - Le sofferenze bancarie sono dovute soprattutto ai grandi prestiti non rimborsati. Lo sostiene il centro studi di Unimpresa, secondo cui "il 70% dei finanziamenti non ripagati da famiglie e imprese si riferisce a crediti superiori a 500mila". Sul totale delle sofferenze, pari a 201,1 miliardi, "141,4 miliardi sono relativi a finanziamenti oltre il mezzo milione di euro erogati ad appena 32.608 soggetti, il 2,63% dei clienti 'problematici' degli istituti; e 25,5 miliardi di sofferenze sono a carico di soli 579 soggetti, lo 0,05% del totale". Quindi sul 97% dei clienti (più di un milione di soggetti), che hanno prestiti da 250 euro a 500mila euro, "pesa solo il 29% delle sofferenze (52 miliardi)".

Lo studio di Unimpresa è basato su dati della Banca d'Italia aggiornati a novembre 2015. In particolare, 17,1 miliardi di sofferenze (8,45%) si riferiscono a finanziamenti da 500mila euro a un milione, erogati a 25.973 soggetti (2,09%); 27,7 miliardi (13,83%) sono legati a prestiti da un milione fino a 2,5 milioni, concessi a 19.274 clienti (1,55%); 23,8 miliardi (11,84%) sono relativi a crediti da 2,5 a 5 milioni, erogati a 7.386 clienti (0,60%); 47,2 miliardi (23,48%) si riferiscono a finanziamenti da 5 a 25 milioni, concessi a 5.369 soggetti (0,43%); 25,5 miliardi (12,72%) sono legati a prestiti superiori a 25 milioni, erogati a 579 clienti (0,05%).

Meno di un terzo delle sofferenze (29,65%), ovvero 59,6 miliardi, "è invece legato a finanziamenti di importo minore, che vanno da 250 euro a 500mila euro, concessi a una platea molto vasta di clienti ora in difficoltà, pari a 1.207.802 soggetti (il 97,37% del totale)". Nel dettaglio, 6,5 miliardi di sofferenze (3,23%) "si riferiscono a finanziamenti da 250 a 30mila euro, erogati a 758.664 clienti (61,19%); 7,8 miliardi (3,90%) sono relativi a prestiti da 30mila a 75mila euro, concessi a 161.641 soggetti (13,03%); 9,1 miliardi (4,50%) sono relativi a crediti da 75mila a 125mila euro, erogati a 93.168 clienti (7,51%); 20,2 miliardi (10,08%) si riferiscono a finanziamenti da 125mila a 250mila euro, concessi a 119.504 soggetti (9,63%); 15,9 miliardi sono legati a crediti da 250mila a 500mila euro, erogati a 48.552 clienti (3,91%)".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Poste
Poste tutela volontariamente clienti investitori del fondo Irs
Luxottica
Luxottica ed Essilor verso fusione, Luxottica vola in borsa (+13%)
Fca
Fca, Berlino: richiamare Jeep Renegade, Fiat 500 e Doblò
Luxottica
Luxottica si unisce a Essilor, nasce leader prodotti per la vista
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
L'Italia difende Fca dalle accuse tedesche: le sue auto sono in regola
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, ripartono lavori prolungamento M1 fino a Monza Cinisello