mercoledì 22 febbraio | 09:33
pubblicato il 22/apr/2014 15:07

Banche: Uilca, manager guadagnano 62 volte in piu' dipendenti (1 Upd)

Banche: Uilca, manager guadagnano 62 volte in piu' dipendenti (1 Upd)

ASCA) - ROMA, 22 apr 2014 - Per le banche conti in rosso, ma stipendi dei top manager ''sempreverdi''.

Nell'era della crisi, i superstipendi dei banchieri continuano a stridere con l'amara realta' dell'occupazione che in banca conta di ridurre almeno 1500 sportelli. Cosi' la Uilca, il sindacato dei bancari aderenti alla Uil, ha effettuato una indagine da cui rileva che gli stipendi dei top manager sono saliti ancora e nonostante la crisi, nel 2013. A tal proposito - si legge - e' stata durissima l'omelia del predicatore pontificio, padre Raniero Cantalamessa, durante la celebrazione della Passione a San Pietro, presieduta da Papa Francesco: ''E' scandaloso che alcuni percepiscano stipendi e pensioni cento volte superiori a quelli di chi lavora alle loro dipendenze e che alzino la voce appena si profila l'eventualita' di dover rinunciare a qualcosa, in vista di una maggiore giustizia sociale'', ha affermato padre Cantalamessa.

''Nel nostro settore - dice Massimo Masi, segretario generale della Uilca - abbiamo visto che non parliamo di stipendi superiori di 100 volte rispetto a quelli dei dipendenti, ma di 62 volte. Cifra che e' ancora molto distante dal rapporto di 20 a 1 considerata dalla Uilca una proporzione corretta tra quanto percepiscono i top manager e i lavoratori'', si legge ancora nel documento del sindacato.

La Uilca ''da tempo sta sostenendo una battaglia contro gli esorbitanti compensi del top management, chiedendo una loro drastica riduzione in termini assoluti e nel rapporto con la media delle retribuzioni del personale.

Anche oggi, alla vigilia dell'apertura del confronto per il rinnovo del Ccnl credito, richiediamo a gran voce interventi che producano politiche coerenti con principi di responsabilita' sociale, sviluppo sostenibile ed equita' distributiva.

Risultera' difficile all'Abi spiegarci come sia possibile garantire sempre ''una rendita di posizione'' per i manager di questo settore, anche quando il settore bancario italiano sta progettando di cambiare radicalmente il modo di ''fare banca''.

Una cosa e' certa: la Uilca non accettera' mai che siano solo le lavoratrici e i lavoratori a doversi addossare ogni onere e ogni sacrificio''.

com-ram

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Taxi
Taxi, Padoan: liberalizzazione va fatta ma con transizione dolce
Moda
La moda porta a Milano 1,7 mld al mese, un terzo viene da estero
Alitalia
Alitalia, sindacati disertano tavolo Assaereo su contratto
Conti pubblici
Padoan: domani procedura Ue più vicina? Direi proprio di no
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Al via a Verona Transpotec: espositori in crescita + 20%