lunedì 20 febbraio | 00:50
pubblicato il 28/ott/2013 17:15

Banche: Ugl, da Abi pretese arroganti, siamo costretti a dure risposte

(ASCA) - Roma, 28 ott - ''Siamo stati costretti a rispondere duramente all'atteggiamento arrogante dei banchieri, per respingere le pretese dell'Abi volte a stravolgere l'assetto normativo del settore''. Lo dichiara in una nota il segretario generale dell'Ugl Credito, Fabio Verelli, in vista dello sciopero previsto per giovedi' 31 ottobre.

Per il leader sindacale, ''il settore e' ancora in forte difficolta', nonostante un assetto definito responsabilmente dalle organizzazioni sindacali poco piu' di un anno e mezzo fa, con elementi che dovevano garantire un rilancio del comparto: la firma del ccnl prevedeva un compatibile aumento retributivo, pur in uno scenario di crisi, un fondo per l'occupazione ed una flessibilita' negli orari. Nonostante la favorevole normativa contrattuale di emergenza, il management bancario non e' riuscito nell'effettivo recupero produttivo delle aziende di credito, palesando un'evidente inadeguatezza''. ''Dal 30 ottobre - conclude - bloccheremo le relazioni nei gruppi e proclameremo altre azioni di lotta, nelle varie piazze e nelle diverse realta' produttive, per difendere il futuro della categoria, mai come ora attaccata dallo strapotere della finanza e del grande capitale''.

com-drc/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Kraft-Unilever
Kraft Heinz rinuncia a offerta acquisto Unilever
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia