sabato 03 dicembre | 21:26
pubblicato il 28/lug/2014 19:35

Banche: Ugl, chiudere vertenza contratto in tempi ragionevoli

(ASCA) - Roma, 28 lug 2014 - ''La calendarizzazione dei prossimi incontri del 18 e 24 settembre manifesta la volonta' dell'Abi di entrare nel vivo della discussione sul contratto del credito e ci fa sperare che finalmente si possa procedere ad un confronto a 360 gradi per la difesa degli attuali livelli occupazionali e per il rilancio dell'intero sistema bancario italiano''. Lo dichiara il segretario generale dell'Ugl Credito, Fabio Verelli, a margine dell'incontro tra il neo presidente del Comitato affari sindacali dell'Abi e le parti sociali.

''Ad un banchiere certamente esperto come Alessandro Profumo - prosegue -non puo' sfuggire l'importanza che il settore creditizio riveste nell'ambito dell'economia nazionale e chiudere la vertenza contrattuale, in tempi ragionevoli, difendendo i livelli retributivi e occupazionali, puo' rappresentare un segnale responsabile verso i lavoratori del settore''.

com-fgl/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari