lunedì 27 febbraio | 06:06
pubblicato il 22/ott/2013 13:03

Banche: Sileoni (Fabi), giu' le mani dalla categoria

Banche: Sileoni (Fabi), giu' le mani dalla categoria

(ASCA) - Roma, 22 ott - ''Siamo pronti ad ulteriori azioni di lotta, giu' le mani dalla categoria. E' necessario aprire subito un confronto con le banche, per eliminare le costosissime direzioni genereli ed effettuare tagli agli stipendi dei top manager e dei banchieri invece che continuare con i prepensionamenti e con i mancati turn-over; va ridotto il rischio degli attivi bancari, vanno valutate le posizioni in sofferenza, e' necessario un nuovo modello di banca, le popolare devono rimanere ancorate al territorio''.

Lando Maria Sileoni, segretario della Fabi, in un video diffuso alla stampa si presenta con un pistola alla tempia, per dire che lo sciopero del 31 ottobre non solo e' confermato ma se necessario, per tutelare i 309 mila dipendenti bancari, il sindacato e' pronto ad ulteriori azioni di lotta, soprattutto per evitare che ''le banche mettano a punto contratti aziendali, o di gruppo, superando il contratto nazionale''. Per questo - dice Sileoni - e' necessario aprire subito un confronto con le banche''.

ram

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Lavoro
Lavoro, Renzi: rivoluzionerò welfare con lavoro di cittadinanza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech