sabato 03 dicembre | 21:24
pubblicato il 29/lug/2014 16:34

Banche: R&S, in crescita i coefficienti patrimoniali

(ASCA) - Roma, 29 lug 2014 - Le principali banche italiane rafforzano il profilo patrimoniale e sono gia' in regola con i requisiti di Basilea 3. Dall'annuario di R&S Mediobanca emerge che le 5 big italiane del credito negli ultimi esercizi hanno proceduto alla pulizia dei bilanci con gli ''intangibiles'' (soprattutto gli avviamenti) che calano dal 44,2% del patrimonio netto nel 2009 al 15,9% dell'anno scorso.

L'annuario indica tra le note positive la crescita dei ratio patrimoniali regolamentari. Il Core Tier 1 passa dal 7,1% del 2009 al 10,6% del 2013; CET1 (Common equity ex Basilea III) superiore al 10% per tutti gli istituti nel marzo 2014, in ulteriore aumento dopo i recenti aumenti di capitale (minimo richiesto dall'Eba: 5,5%).

Resta il nodo delle perdite su crediti: nel 2013 hanno raggiunto il 51,7% dei ricavi (era il 25,3% nel 2009), pari al 21,3% del patrimonio netto (9,4% nel 2009). Per Banca MPS - si legge nell'annuario - nel 2013 l'incidenza sui ricavi ha toccato il 69,2%, ovvero il 44,8% dei mezzi propri (prima dell'ultimo aumento di capitale).

I crediti deteriorati netti hanno seguito una traiettoria ugualmente crescente, passando dai 76 miliardi del 2009 ai 115,2 del 2013. did/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari