sabato 25 febbraio | 23:53
pubblicato il 16/apr/2013 18:13

Banche: Rehn, unione non serve per salvare banchieri

(ASCA) - Bruxelles, 16 apr - ''Avere un'unione bancaria non significa salvare i banchieri, significa garantire un flusso di denaro per l'economia''. Cosi' il commissario europeo per gli Affari economici e monetari, Olli Rehn, nel corso del dialogo economico con il presidente della Bce, Mario Draghi, nell'Aula del Parlamento europeo di Strasburgo. Ancora oggi, spiega, ''c'e' un rallentamento delle crescita in Europa, e credo che il problema principale siano le condizioni finanziarie penalizzanti per famiglie e imprese a causa della crisi del settore bancario''.

La chiave del problema, per Rehn, e' la riforma del settore creditizio europeo. ''Serve l'unione bancaria per sbloccare il credito''.

bne/mau/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech