mercoledì 22 febbraio | 05:07
pubblicato il 25/mar/2014 13:20

Banche: Patuelli (Abi), credito all'agricoltura a 44 mld nel 2013

Banche: Patuelli (Abi), credito all'agricoltura a 44 mld nel 2013

(ASCA) - Roma, 25 mar 2014 - Cresce il credito all'agricoltura. Pronunciando a Firenze, a Palazzo Vecchio, la prolusione all'inaugurazione del 261* anno accademico dell'Accademia dei Georgofili, il Presidente dell'Associazione Bancaria Italiana, Antonio Patuelli, ha affrontato le tematiche del credito agrario e ha affermato fra l'altro che i finanziamenti bancari all'agricoltura in vigenza della vecchia legge bancaria crebbero dai 4 miliardi di euro del 1981 ai 20 miliardi di euro dei primi anni Novanta.

Dopo il Testo Unico del 1993 ''e' cresciuto progressivamente il credito all'agricoltura fino ai circa 44 miliardi di euro del 2012 e del 2013, i massimi storici, di fronte ai quali le sofferenze sono ora attestate a circa il 10%, un livello elevato, ma inferiore a quello degli ultimi anni della precedente legislazione'', ha detto.

''Marginale e', invece, divenuto l'ammontare del credito agevolato all'agricoltura sceso nel 2009 sotto il miliardo di euro e attestato nel 2012 e 2013 a poco piu' di soli 500 milioni di euro'', ha proseguito Patuelli..

Insomma - ha aggiunto - ''le banche in Italia hanno sviluppato il credito agrario visto come un settore imprenditoriale e come tale valutandolo senza privilegi o discriminazioni.

Possiamo inoltre constatare da parte delle banche in Italia un rinnovato e piu' forte interesse verso il comparto agricolo, con la nascita anche di nuovi settori dedicati e lo sviluppo di prodotti specifici, conseguente anche a una piu' corretta applicazione dei principi di Basilea e di una piu' accurata valutazione del rischio in un comparto cosi' peculiare, quale quello dell'agricoltura''.

Il Presidente Patuelli ha concluso affermando ''che piu' le aziende agricole vedranno crescere una cultura d'impresa e strutture di gestione proprie delle imprese, piu' sara' possibile favorire l'ulteriore crescita di una seria e trasparente collaborazione fra banche e imprese agricole in una fase in cui le aziende agricole sono spesso protagoniste di un nuovo interesse''.

com-ram

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Taxi
Taxi, Padoan: liberalizzazione va fatta ma con transizione dolce
Moda
La moda porta a Milano 1,7 mld al mese, un terzo viene da estero
Conti pubblici
Padoan: domani procedura Ue più vicina? Direi proprio di no
Taxi
Taxi, Delrio: si lavora insieme se non ci sono violenza e minacce
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia